Scritto il alle 13:13 da [email protected]

>UPDATE SP500: DA MONITORARE CON GRANDE ATTENZIONE AREA 1460-1475,PER MANTENERE INTATTA LA POSITIVITA’ DI MEDIO.


Come al solito,utilizziamo l’accoppiata daily-weekly per analizzare la situazione sul più importante indice mondiale.





Come potete notare,l’area 1460-1475 è da considerare importante per l’indice,per mantenere intatta la positività di medio periodo.
Un eventuale rottura infatti di questi livelli,neutralizzerebbe il trend di decisa forza,attivo dal recente movimento partito dai 1400.

Sia dal grafico weekly però che dal daily,è davvero evidentissimo come l’area che farà da spartiacque  tra neutralità e inversione al ribasso sarà quella posta tra 1390-1420.

Come abbiamo detto anche nell’ultimo report sugli indici americani,fino a quando non vi sono segnali chiari andare contro trend è pura follia.
Ciò non toglie che,per come è maturato il movimento dai minimi del 2009 a 666,e soprattutto per le ragioni per cui tale movimento si è sviluppato,le soglie tecniche di supporto al movimento stesso sono da monitorare sempre con grandissima attenzione,perchè un eventuale break ribassista porterebbe inevitabilmente ad un violento movimento di discesa,ne più,ne  meno, di quanto
già visto nel 2000 e nel 2008.
I motivi li sappiamo già,cosi come sappiamo che i problemi che in passato hanno causato tali movimenti, sono tutti li sul tavolo,amplificati ulteriormente.

Certo,come detto anche in precedenza,usando la massima del mitico Trap,”non dire gatto se non ce l’hai nel sacco”!!!!!!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
Sembrava una settimana piatta e forse persin noiosa. In realtà è stata ricchissima di spunti che spesso l'occhio del trader non ha colto. Ma l'intermarket ha colto eccome. L'azionario USA ha continuato
Per fare un quadro tecnico e ciclico sul futures Dax, presento il Battleplan Biennale che per ora sembra rispettato con buona precisione. Dovrebbe essere in partenza il sesto Intermestrale che, rispetto al MIB,
Oggi rifacciamo il punto sul lungo periodo dell'FTSEMIB, il quale ha visto partire l’ultimo Intersemestrale formato da due Intermestrali in corrispondenza della linea verticale gialla di destra, che sarebbe do
Oggi analizzeremo il mercato americano più importante, ovvero l’S&P500. Nell’immagine si nota il Battleplan del ciclo Biennale che è abbastanza fedele all’andamento dei prezzi, ad eccezione dell’u
Maggiore consumo di carburante, anomalie e perdita di potenza al motore. Sarebbero queste le più frequenti anomalie riscontrate da quasi metà degli oltre 10mila automobilisti europei che finora hanno porta