>UPDATE FTSE MIB: LA BARRIERA DA INFRANGERE RIMANE 16000-16250,MA LA POSITIVITA’ DI BREVE RIMANE INTATTA FINO A QUANDO 15900-15950 FA DA SUPPORTO

Scritto il alle 17:19 da [email protected]

>Sembrava fosse successo il finimondo dopo l’esito elettorale di grande incertezza-ricordate???indice passato dai 16850 di lunedi 25 alle 16 ai 15500 di martedi mattina alle 9,30-e invece dopo 12 sedute,più di 2 settimane,stiamo da giorni lottando sotto la R a 16200-16250.


Non poteva essere diversamente,d’altronde, con gli indici americani che continuano a battere nuovi massimi(dow jones storici),dax vicinissimo ai suoi di massimi,e con tutta questa liquidità enorme alla ricerca spasmodica di rendimento.
Lo abbiamo detto in tantissime occasioni: fino quando i 15000-15200 in close settimanale fanno da supporto non si riattiverà nessuna pressione al ribasso decisa,nemmeno sul nostro bistrattato e maledettamente sottoperformante indice.

Detto questo,non si può non notare come tutti gli indicatori weekly siano finiti in negativo;come,sebbene sul daily tutti gli indicatori siano invece passati in positivo nei giorni scorsi,quantomeno per il momento, non si è avuta nemmeno la forza di rompere quota 16200-16250 e provare a testare la resistenza posta immediatamente dopo a 16350-16400; e soprattutto,se come è lecito attendersi prima o poi gli americani si decideranno a fare anche solo un movimento di fisiologico smaltimento degli eccessi di breve-davvero mostruosi-ci si domanda cosa comporterà questo per il nostro listino!!!


Ragion per cui confermiamo ancora la scelta di lavorare sui grafici a 30 e 60 minuti-che pubblicheremo nuovamente domattina-,cogliendo movimenti più con ottica speculativa in questa fase,che mettendo in pratica strategie di più ampio respiro.


La positività rimarrà intatta fino a quando i 15900-15950(dove transita anche la ema a 200 daily)faranno da supporto,con possibilità dunque di riprovare a rompere le resistenze suddette,che sarebbero fondamentali per escludere, quantomeno inizialmente, nuove riattivazioni delle pressioni in vendita,con inevitabili stavolta accelerazioni verso i 15000-15200.


Per il resto,una considerazione finale.Fino a quando la “droga”,  di cui questi mercati sono oramai da tempo totalmente dipendenti e assuefatti, continuerà ad alimentarli,la situazione di calma apparente continuerà a dominare.Ma statene certi: si tratta solo di calma apparente!!!



VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
Malgrado i venti di guerra, i mercati tengono bene le quotazioni, anzi, rimbalzano un po' anche se siamo ancora lontani dalle valutazioni di inizio anno. Oltre alla guerra commerciale e diplomatica, ci sono an
Dopo un anno di lavoro ci si può sentire già pronti per nuove sfide, facendo scattare il desiderio di un avanzamento professionale. Ma il dubbio sul “Sarà troppo presto?" si insinua. Anche perché le pr
Ftse Mib: l'indice italiano ieri ha dato un segnale importante chiudendo e superando al rialzo il gap down lasciato aperto il 5 febbraio. Importante una chiusura oggi sopra quella di ieri o comunque al di sopra
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tecnica espressi all’interno del presente articolo sono semplici pareri personali dell’autore, con esclusiva finalit
Il mercato del lavoro è sempre più affollato da lavoratori  con contratti a termine. I giovani, di cui si compone la maggioranza di questi, faranno fatica a costruirsi una pensione pubblica e hanno poche