>MARC FABER: "SONO SICURO ORMAI CHE UN GIORNO I GOVERNI POTRANNO PRENDERSI ANCHE IL 20-30% DELLA MIA RICCHEZZA"

Scritto il alle 10:09 da [email protected]

>Ho conosciuto personalmente Marc Faber lo scorso novembre a Lugano. Personaggio davvero curioso e simpatico, mi impressionò soprattutto per la lucidità con cui espose la sua visione del mercato. Per chi non lo conoscesse, Marc Faber è un noto investitore di successo, fondatore e responsabile degli investimenti della Marc Faber Ltd e publisher della notissima newsletter “Gloom Boom and Doom Report “,di origine svizzera, ma con base a Singapore.
Qui potete trovare il suo blog.



Perchè vi parlo di Marc Faber? Semplicemente perchè ieri, in un intervista a Bloomberg, oltre a dire che vede il rischio di un ribasso considerevole del mercato americano da qui in avanti – cosa con cui concordo, il problema però è che tuttora non se ne vede alcun segno ancora – e che l’Europa è in gran parte in profonda recessione – e questa non è una novità – ha detto anche che quando si inonda di denaro il sistema, come han fatto le banche centrali di tutto il  pianeta – pensate che la fed ha portato il suo bilancio da zero a 800 mld di usd dal 1933 al 2008 e da 800 a oltre 3300 dal 2008 ad oggi-, questo denaro non fluisce in modo uniforme nel sistema e rimane per la gran parte ad uso e consumo del settore finanziario e di una ristretta cerchia di persone che possono accedervi. 
Tutto questo ha portato e sta portando alla continua proliferazione di bolle – vi ricorda qualcosa??? eh si, riguardatevi quanto detto da Diario di un trader in merito – e che anche questa volta, forse in maniera più violenta, lo scoppio della bolle provocherà una crisi sistemica, da cui sarà difficile mettersi al riparo, e dove nemmeno l’oro darà alcuna garanzia di fronte a vendite massicce e forzate che coinvolgeranno tutto.
Per finire, ha aggiunto che finora gli stati hanno utilizzato la pressione fiscale per far pagare al contribuente il conto dei debiti sovrani e dei salvataggi delle banche, ma che, dopo Cipro, i governi hanno deciso di andare a prendersi  i soldi direttamente nei nostri conto correnti, e non c’è da meravigliarsi se arriveranno in taluni casi anche al 20-30%.

Questa la sua intervista a Bloomberg.


VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) ) [ uscita rialzista ] prossimo 2019/2020 Setup Mensile: ultimo Marzo (range 21460 / 22938 ) [ uscita ri
Malgrado i venti di guerra, i mercati tengono bene le quotazioni, anzi, rimbalzano un po' anche se siamo ancora lontani dalle valutazioni di inizio anno. Oltre alla guerra commerciale e diplomatica, ci sono an
Dopo un anno di lavoro ci si può sentire già pronti per nuove sfide, facendo scattare il desiderio di un avanzamento professionale. Ma il dubbio sul “Sarà troppo presto?" si insinua. Anche perché le pr
Ftse Mib: l'indice italiano ieri ha dato un segnale importante chiudendo e superando al rialzo il gap down lasciato aperto il 5 febbraio. Importante una chiusura oggi sopra quella di ieri o comunque al di sopra
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tecnica espressi all’interno del presente articolo sono semplici pareri personali dell’autore, con esclusiva finalit