>CONSIGLIO DI VISIONE: MARGIN CALL – IL DESTINO DI MILIARDI DI PERSONE NELLA MANI DI POCHI UOMINI SENZA SCRUPOLI

Scritto il alle 10:38 da [email protected]

>Non è un film nuovo quello che vi consiglio, dato che è uscito nel 2011. Ma è davvero, dal mio punto di vista, un assoluto capolavoro, tanto che lo  rivedo volentieri ogni tanto sempre con il piacere della prima volta.





Un cast davvero straordinario e stellare, con un “mostruoso” Kevin Spacey, Paul Bettany, Zachary Quinto – quello di American Horror Story -, Stanley Tucci, un vitreo Jeremy Irons e Demi Moore, fra gli altri.

Ecco: se volete capire bene quello di cui parlavo qualche giorno fa in questo articolo, questo è il miglior modo per farlo (e anche se l’avete visto, fatelo di nuovo…per non dimenticare).

Non vi racconto la storia ovviamente, per non rovinare i dettagli a chi ancora non l’ha visto il film: vi dico solo che tutto funziona a meraviglia, oltre alla fantastica regia e alla condizione monstre di tutto il cast, grazie a dialoghi serrati e molto efficaci, e una tensione altissima che fa da sfondo costante a tutto il film.

Fino a quando non si metterà mano alle regole per porre fine a questo strapotere di questa arrogante, strafottente, marcia e corrotta lobby bancaria, quello che si vede descritto meravigliosamente in questa storia, continuerà inevitabilmente a ripetersi.

Spettacolare per chiudere il contrasto evidente tra un Kevin Spacey distrutto  interiormente per le porcate commesse, alla fine, che dice a un Jeremy Irons “luciferino”,che mangia invece tranquillissimo dopo i disastri lasciati dietro di se e che gli chiede di restare per altri 2 anni, ” resto, ma non per il discorsetto che mi hai fatto, ma perchè ho bisogno di soldi!!!”.

Un film che al cinema non ha visto praticamente nessuno (5 milioni di dollari in america, 374.000 euro in Italia): il popolo bue preferisce le puttanate e le americanate alle cose serie!!

Assolutamente da non perdere!!!




VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
Sembrava una settimana piatta e forse persin noiosa. In realtà è stata ricchissima di spunti che spesso l'occhio del trader non ha colto. Ma l'intermarket ha colto eccome. L'azionario USA ha continuato
Per fare un quadro tecnico e ciclico sul futures Dax, presento il Battleplan Biennale che per ora sembra rispettato con buona precisione. Dovrebbe essere in partenza il sesto Intermestrale che, rispetto al MIB,
Oggi rifacciamo il punto sul lungo periodo dell'FTSEMIB, il quale ha visto partire l’ultimo Intersemestrale formato da due Intermestrali in corrispondenza della linea verticale gialla di destra, che sarebbe do
Oggi analizzeremo il mercato americano più importante, ovvero l’S&P500. Nell’immagine si nota il Battleplan del ciclo Biennale che è abbastanza fedele all’andamento dei prezzi, ad eccezione dell’u
Maggiore consumo di carburante, anomalie e perdita di potenza al motore. Sarebbero queste le più frequenti anomalie riscontrate da quasi metà degli oltre 10mila automobilisti europei che finora hanno porta