UPDATE FIAT: DA MONITORARE CON ATTENZIONE. PRIMA DELLA TRIMESTRALE TESTATA LA TRENDLINE RIBASSISTA.

Scritto il alle 10:44 da [email protected]

A inizio giugno avevamo avuto il primo test di questa importante trend ribassista, dopo l’uscita dalla lunga fase di congestione durata quasi due anni,  compresa nella fascia 3,25-3,35 come supporto e 4,85-4,95 come resistenza. Non è stato sicuramente un caso che il movimento di ribasso che ne è scaturito, sia andato a fare esattamente il pullback dei vecchi livelli di resistenza, diventati poi supporto, da cui Fiat è tornata con decisione a testare la trendline che vedete nel grafico.

Prima della trimestrale, era inevitabile assistere a delle prese di profitto, davanti a livelli cosi importanti. Livelli di supporto che mantengono la forza di breve periodo posti in area 5,87-6 euro.

In caso di rottura rialzista, lo spazio di rialzo sarebbe davvero interessante per il titolo, con obiettivi posti in area 6,9-7 euro.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (2 votes cast)
UPDATE FIAT: DA MONITORARE CON ATTENZIONE. PRIMA DELLA TRIMESTRALE TESTATA LA TRENDLINE RIBASSISTA., 10.0 out of 10 based on 2 ratings
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) ) [ uscita rialzista ] prossimo 2019/2020 Setup Mensile: ultimo Marzo (range 21460 / 22938 ) [ uscita ri
La volatilità non è più quella del 2017. Il mercato sta evidentemente cambiando pelle ma non per questo è diventato incomprensibile. Anzi, in quello che sembra confusione ci sono delle logiche BEN evidenti
Stoxx Giornaliero Buongiorno, Stoxx che dà vita ad una nuova struttura ciclica di indice di grado mensile dal minimo di lunedì 26 marzo alla quota di 3261 punti e manda in pensione il precedente ciclo c
DJI Giornaliero Buongiorno e ben ritrovati con il nostro appuntamento mensile sul Dow Jones. Diverse le novità cicliche che marzo ha portato sullo storico indice americano, partiamo dal rispetto del v
Il tantra dei gestori, negli ultimi mesi, è stato senza dubbio questo: diminuire la duration dei portafogli. C’è della logica, ci mancherebbe, la FED ha inaugurato la campagna restrittiva con i primi ri