Renzi: la faccia (apparentemente) nuova affinchè nulla davvero cambi!!!

Scritto il alle 21:32 da [email protected]

C’è proprio un grandissimo fermento attorno a Matteo Renzi, l’ennesima faccia nuova (termine che francamente mi risulta eccessivo per questo democristiano giovane solo anagraficamente, ma vecchissimo politicamente, sia per il suo percorso politico che, soprattutto, per le persone che sono a fianco e lo supportano) pronta ad essere sfruttata dai soliti noti per riciclarsi e salire su quello che è considerato a tutti gli effetti il futuro vincitore della prossima campagna elettorale(a data ancora da destinarsi….vedremo nei prossimi giorni se sarà fra un anno, se il Berlusca otterrà ciò che vuole, o fra pochi mesi).

Diversi utenti mi hanno scritto in privato o anche sulla mia pagina personale per chiedermi se il mio giudizio(negativo) su Renzi non sia forse un pò troppo affrettato.

Francamente,  è davvero strano come in questo paese basta poco per presentarsi come “faccia nuova” (anche nel 1994 era accaduta una cosa del genere): basta saper nascondere  per bene tutti quelli che sono attorno,  da non far vedere assolutamente,  e tutti si dimenticano facilmente di guardare di chi sono le persone di cui si  avrà bisogno per poter governare(eh si potrai anche diventare premier, ma alla fin fine dovrai fare i conti poi  con  chi hai venduto l’anima al diavolo per diventarlo)!!!

Una persona nelle specifico mi ha chiesto  se in fondo Renzi non sia il più credibile “democristiano” a poter prendere in mano le redini del paese!!!!!

Signori miei, sarà anche il più credibile dei democristiani, ma alla fine sempre un democristiano è e soprattutto sarà, che si sta presentando   come faccia nuova,  come speranza di cambiamento. Ma davvero voi credete si tratti di questo???  Vi faccio solo una domanda e lascio che vi diate da soli la risposta: perchè secondo voi Renzi è cosi ben voluto dalla trojka e dalla merkel, ossia dagli stessi che hanno acclamato Monti e Letta????

E soprattutto, cosa volete che cambi davvero, se poi Renzi per governare avrà bisogno del supporto di nomi come Bersani, Bindi, D’Alema e compagnia bella, che sono responsabili del disastro in cui ci troviamo ora.

Io continuo a rimanere convinto di una cosa, ossia che  che se sto paese lo si vuole davvero cambiare con le buone(altrimenti prima o poi come la storia ci insegna ce lo faranno fare con le brutte) bisogna sparigliare le carte e sicuramente scegliere chi non ha dentro gli schieramenti, che si propongono a governare, tutta la m…..a che è responsabile dello scempio degli ultimi 20 anni di cui ora stiamo pagando le conseguenze.

Altrimenti signori miei la  musica sarà sempre la stessa: tutto apparentemente cambia affinchè nulla cambi per davvero.

 

Per quanto riguarda poi  i tedeschi o gli altri paesi forti europei, che si dice sono a favore di Renzi perchè vogliono un Italia di nuovo forte,  ma tu pensi che alla luce delle condizioni economiche reali globali(lasciate perdere la favoletta che vi raccontano i mercati, drogati da una liquidità mai vista nella storia che se la girano fra di loro per specularci sopra) oramai a qualcuno interessi del posteriore degli altri???? Dovreste aver capito ormai da tempo che ognuno pensa a fare solo i fattacci proprio.

Abbiamo perso la sovranità monetaria dal momento in cui siamo entrati nell’euro, e dal 2011 anche quella politico economica è andata a farsi fottere!!! Oramai abbiamo, protetti e voluti dall’attuale presidente della Repubblica(senza ombra di dubbio il peggiore della storia) solo premier ottenuti non certo per volontà popolare(il primo impostoci dall’europa previa nomina a senatore a vita, il secondo nato dal megainciucione della casta spaventata a morte assieme alla trojka dal fenomeno Grillo).

Chiunque riceve il beneplacito da trojka e della Merkel avrà una solo missione: continuare a spremere gli italiani con tasse, patrimoniali e quant’altro per continuare a salvare le banche e l’europa. Basta guardarsi cosa dicono gli economisti che sono nella squadra di Renzi per capire in due minuti come stanno le cose.

A noi  servirebbe qualcuno con le palle che facesse saltare in aria, con le buone,  i diktat vessatori a cui siamo sottoposti da anni, rinegoziando i parametri folli in cui siamo confinati e ristrutturando in maniera ordinata il debito, l’unica cosa che potrebbe davvero rilanciare(e ci vorrebbero molti anni dopo le macerie lasciate) l’economia. Di sicuro questo non te lo faranno mai fare trojka e germania, anche perchè qui siamo già al mors tua, vita mea caso mai ancora non l’aveste capito.

 

Poi voi pensate davvero che questo ennesimo democristiano possa davvero cambiare qualcosa????  Fate vobis….ogni nazione d’altronde ha il governo che si merita!!!

 

CLICCA QUI PER SEGUIRCI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

CLICCA QUI PER SAPERE COME ISCRIVERTI AL BLOG CHIUSO TRADINGUPDOWN

TRADINGNETWORK STA ARRIVANDO….IL TRADING COME NON L’AVETE MAI VISTO PRIMA

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 9.3/10 (6 votes cast)
Renzi: la faccia (apparentemente) nuova affinchè nulla davvero cambi!!!, 9.3 out of 10 based on 6 ratings
8 commenti Commenta
gioc
Scritto il 28 ottobre 2013 at 22:41

Come al solito assolutamente chiara e realistica la tua analisi. Ma finche non si tocca il fondo la gente continuerà a votare i soliti partiti.

miki63
Scritto il 29 ottobre 2013 at 08:53

Per “sparigliare le carte” come dici tu, BISOGNA CAMBIARE LA COSTITUZIONE! Non cambia nulla se saremo governati da Renzi o da spider man, stante gli attuali meccanismi statuali. Siamo una repubblica PARLAMENTARE, addirittura doppia!! Il Premier, NON viene scelto direttamente dal popolo, ma NOMINATO dal PdR, a sua volta NOMINATO dalla “casta”, davvero un fulgido esempio di democrazia rappresentativa :D
Alla fine sempre dal Parlamento devi passare, il che significa mediare, mediare, mediare (sempre al ribasso). Solo un sistema semi-presidenziale alla francese può portare a quello che speri, un PdR eletto direttamente dal popolo che nomina il capo dell’esecutivo e nomina (e revoca) i ministri. Finchè vivremo di consultazioni, voti di fiducia, ostruzionismo, salti della quaglia, gruppi misti, senatori a vita con potere di voto(!!!), non usciremo da questa cloaca. Bye

updown
Scritto il 29 ottobre 2013 at 08:59

miki63@finanzaonline,

Guarda Mike, concordo in pieno con quello che dici tu…ma per fare le riforme di cui parli, non serve spazzare via prima tutti quelli che negli ultimi 20 anni si sono alternati alla guida del paese facendo finta di cambiare, senza in realtà cambiare mai nulla se non i peggio???? Ora peraltro stanno pure tutte allegramente insieme, tanto grande è stato lo spauracchio alle ultime politiche!!!! Altrimenti andremo avanti con bicamerali, saggi e tutte ste boiate che abbiamo visto, per accontentare i soliti fessi, e continueranno allegramente a fare i porci comodi loro. Lo so che non sarà facile, ma bisogna trovare un mezzo democratico per ripulire prima di tutto il parlamento da questa gente qua

miki63
Scritto il 29 ottobre 2013 at 09:30

updown@finanzaonline,

E con chi, con gente tipo Crimi e la Lombardi? L’apriscatole con cui dovevano aprire il Parlamento come una scatola di tonno che fine ha fatto? A parole sembra facile, ma ripeto “il sistema” (che a Napoli significa camorra :D ) non te lo consente. Dalla Lega alla prima Forza Italia, da Segni a Grillo, agli innumerevoli governi “tecnici” che si sono susseguiti dai tempi del governo Amato sino a Monti, mi pare che le abbiamo provate tutte, senza successo.
Forse aveva ragione l’intellettuale di sinistra Asor Rosa, che per sbarazzarsi di Berlusconi, qualche anno fa auspicava un golpe guidato dai Carabinieri. Credo che l’unica via per riformare questo Paese, anzi, formattarlo, passi attraverso le “brutte maniere” a cui accenni. Un azzeramento di tutto, si riscrive la Costituzione, si vieta a tutti i politici precedenti di ricandidarsi, e si rifà ripartire la macchina, un pit stop di un anno è più che sufficiente, nel frattempo la finanziaria la lascino scrivere direttamente da Draghi così lo spread non si allarga.

updown
Scritto il 29 ottobre 2013 at 09:42

miki63@finanzaonline,

HO Capito!!! quindi siccome l’alternativa è rappresentata da Crimi e da Lombardi, meglio votare per Renzi o Marina Berlusconi…questo si che sarebbe molto piu rassicurante!!! Ragazzi, io lo so che il m5s per come è strutturato e soprattutto considerando da chi è composto difficilmente potrebbe essere la soluzione(anche perchè qualsiasi essa sarà avrà bisogno di tempo e di passaggi non facili e dolorosi), per non parlare poi di alcune cose allucinanti e senza senso scritte nel programma(vedi reddito di cittadinanza….poveri noi….o le idee strampalate in materia fiscale). Ma almeno sti ragazzi non hanno niente a che fare con le lobby, i potentati, i mafiosi, i criminali con cui hanno a che fare tutti quegli altri(e credetemi se vi dico che solo in italia riescono a dimenticarsi di tutto questo, in qualsiasi altro paese molte cose non sarebbero mai state fatte passare). Ai Crimi, ai Lombardi, ai Fico, potrai rimproverare qualsiasi cosa, meno che siano puliti e che abbiano qualsiasi cosa a che fare con la merda che c’è in questo paese. Se li chiama uno della trojka o la merkel, questi non si mettono sull’attenti come ha fatto Mira-monti o come fa Lecca-Letta (non a caso membro Bildeberg!!!). Questi prima di andare in Parlamento non avevano 3/4 della loro vite trascorse da caste, lobby, e potere marcio. E’ questo che dobbiamo scegliere se abbiamo l’obiettivo di ripulire il parlamento, che è la prima cosa da fare democraticamente per porre le basi concrete ai cambiamenti che anche tu auspichi. Altrimenti, i carabinieri, i militari, o altro prima o poi certo verrano, ma sicuramente non saremo più noi poi a decidere quando devono andare via(e soprattutto bisogna vedere cosa accadrà nel frattempo di brutto)

Scritto il 29 ottobre 2013 at 10:03

Tenete duro, i frigoriferi cominciano a svuotarsi e l’italiano ragiona con la . . . pancia.

Nessun golpe militare potrà avvenire, perchè le Forze dell’Ordine sono tenute sotto controllo da generali e dirigenti strapagati. Non condivido le critiche sul M5S perchè, al di là di ogni giudizio, hanno buttato la pietra nella . . . cloaca. L’inciucione è frutto dello smascheramento del M5S e vi sembra poco? Quei vermi, prima, la mattina litigavano e la sera si coricavano insieme . . .
E’ un problema di DNA e l’italiano ha la corruzione nel sangue.
Solo una è la soluzione : LA “MAZZA”

draziz
Scritto il 29 ottobre 2013 at 17:12

Ci vuole ancora tempo, quanto?
Dipende dalla fame… che verrà.
Le generazioni cambiano, il modo di votare cambia, con il passare del tempo, perchè cambiano i modi di pensare e di vivere dell’elettorato.
Quando la percentuale dei giovani disoccupati ed aventi diritto al voto sarà congrua, ovvero maggiore del numero dei nonni e dei genitori abituati a votare dopo “aver deciso nel confessionale” per contrastare i mangiatori di bambini o “turandosi il naso” per evitare lo scempio di una caduta a sinistra, allora forse qualcosa potrà cambiare.
Fino ad allora ci sarà solo da constatare che molti compatrioti hanno la pretesa di essere ispirati dalle balle del politico di turno e di voler votare per “cambiare le cose”, assomigliando al criceto che continua a girare nella ruota per ore e restando sempre fermo al punto di partenza…

astranw
Scritto il 29 ottobre 2013 at 19:40

Non ho studiato economia e non sono laureato , di certo rinegoziare il debito sarebbe la salvezza, ma come puoi farlo quando non hai più nessun potere politico in Europa? quando arrivò Monti potevamo fare quello che volevamo in europa ma i passacarte italiani scelsero di obbedire all’europa e a Draghi e spaventarono a morte gli Italiani e non solo , obbligando a digerire la pillola . Quale pillola? io BCE ti presto tutti i soldi che vuoi con un costo irrisorio , a patto che le banche si ricoprono gran parte dei titoli di stato in mano agi altri paesi Europei .. la conseguenza è quella di non poter riuscire a discutere di niente in europa perché oggi se cade l’Italia , spagina , portogallo , grecia , non fa più male a nessuno ..SIAMO DIVENTATI IL MALE MINORE E NON SIAMO Più TROPPO GRANDI PER FALLIRE

Articoli dal Network di Finanza.com
Apertura sotto la parità con volatilità ridotta per il Ftse Mib nell'ultima seduta della settimana. Dopo l'ultimo allungo, nato con la violazione al rialzo della trendline ribassista di breve termine discend
Questo post era già pronto da un paio di giorni e ma come spesso accade di questi tempi davvero difficili, le cose cambiano all'improvviso, come ho scritto qualche giorno fa, io non sottovaluterei l'orgog
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016 (range 15017/21194 ) ) [ uscita rialzista ] prossimo 2017 Setup Mensile: ultimo Agosto (range 21329 / 22065 ) [ uscita rialzista ]
Ultimo giorno di versione integrale dei grafici da non perdere. Avvicinandomi ai mercati finanziari ho subito avuto una grande passione per l’analisi ciclica, ed in relazione ad essa, come naturale consegue
Piazza Affari consolida i rialzi e scambia ancora in trading range. L'indice FTSE Mib veleggia fra i supporti a 22.300 e le resistenze grafiche a 22.500 punti. Solo il breakout di quest'ultimo livello potrebbe f