Archivi autore: [email protected]

Scritto il alle 10:41 da [email protected]

Guardatevi questo grafico…capirete tantissime cose. Non c’è da meravigliarsi dunque se questo paese è fatto di una generazione di ultrasessantenni, che hanno avuto lavoro stabile, stipendi in crescita, maggiori diritti e in taluni casi assoluti privilegi sul lavoro, potere d’acquisto … Continua a leggere

Scritto il alle 11:00 da [email protected]

E ci risiamo…il film è sempre lo stesso. Dunque, Bernabè tornò a Telecom italia come amministratore delegato nel 2007, nel momento in cui Telco rilevò da Tronchetti Provera la quota di controllo detenuta da Olimpia. Titolo nel momento del suo … Continua a leggere

Scritto il alle 23:18 da [email protected]

Cari amici vicini e lontani…..analizzare i grafici per chi come me vive di mercati è pane quotidiano, e dalle valutazioni che ne scaturiscono si stabiliscono le scelte operative che ne conseguono. Ovviamente non è questo aspetto che ti da la … Continua a leggere

Scritto il alle 10:24 da [email protected]

Con uno spread che  oggi vola nuovamente a quota 280, grazie all’ennesima crisi politica, innescata dal solito Berlusconi che, come d’abitudine, ha deciso di alzare la posta e rischiare il tutto per tutto, per ottenere ciò che vuole(ne più ne … Continua a leggere

Scritto il alle 20:05 da [email protected]

  Dal 1997, anno in cui Romano Prodi decise la privatizzazione del monopolista telefonico italiano, ne sono successe davvero di tutti i colori a Telecom Italia. Ci hanno guadagnato praticamente tutti dalle scorribande che si sono susseguite negli anni, e … Continua a leggere

Scritto il alle 14:53 da [email protected]

Ragazzi, siamo alle solite: il nostro capitalismo senza capitali(nel senso che mettono sempre quelli degli altri, scaricando i debiti sulle società oggetto delle loro speculazioni, utilizzando il denaro dato loro in prestito dalle banche conniventi) prima spoglia completamente le società … Continua a leggere

Scritto il alle 10:28 da [email protected]

Sappiamo tutti molto bene come la gran parte degli indici mondiali è in trend rialzista deciso da anni ormai, con solo rare eccezioni di condizione neutrale positiva(vedi Cac ad esempio). I motivi per cui gli indici di Spagna e Italia … Continua a leggere

Scritto il alle 14:44 da [email protected]

Le persone spesso sono disorientate da dati ufficiali che ci dicono una cosa e dati reali, quelli che nella vita di ognuno si toccano con mano ogni giorno, che ce ne dicono un altra. Va da sè che i dati … Continua a leggere

Scritto il alle 08:50 da [email protected]

La rielezione di Napolitano(escogitata paradossalmente da quella vecchia volpe di Berlusconi, a cui tutto si può dire, meno che non sia un vero e proprio genio…. del male), avvenuta con la totale garanzia di avere già pronto un governo di … Continua a leggere

Scritto il alle 09:00 da [email protected]

Se uno oggi guardasse le borse, penserebbe sul serio di essere nel migliore dei mondi possibili, dove tutto gira che è una meraviglia….guardatevi gli indici americani o il dax giusto per fare qualche esempio(noi siamo un caso a parte e … Continua a leggere

Articoli dal Network di Finanza.com
La Banca Mondiale ha emesso per il mercato italiano una nuova Obbligazione per lo Sviluppo Sostenibile in dollari americani a tasso fisso. I proventi dell’obbligazione saranno utilizzati per attività di svil
Ftse Mib: prove di allungo per l'indice italiano che oggi tenta la rottura al rialzo dei 23.130 punti, ultimo livello importante di resistenza della fascia da noi più volte indicata compresa tra 22.860 e 23.130
La schizofrenia delle "machinette", il loro costante e continuo lavoro di giorno e di notte, testimonia, la paura e il panico che stanno per avvolgere i mercati alla fine di un ciclo economico e l'inizio del
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) ) [ uscita rialzista ] prossimo 2019/2020 Setup Mensile: ultimo Marzo (range 21460 / 22938 ) [ uscita ri
Ormai è chiaro. Stiamo vivendo una fase di transizione che non porterà a breve ad un vero bear market, ma che sarà propedeutica ad una correzione che potrebbe essere importante in concomitanza della prossim