Archivi categoria: Diario di un Trader

Scritto il alle 13:26 da [email protected]

>Su in alto, sotto il nome del blog Diario di un trader – updown, abbiamo scritto da tempo questa frase: ” Dalla conoscenza deriva la consapevolezza. Per poter fare le scelte migliori ed essere liberi”.Ci sono delle cose che sono … Continua a leggere

Scritto il alle 10:46 da [email protected]

>Primo articolo sul nuovo blog chiuso, riservato a persone invitate e autorizzate all’accesso, su Saipem.Da oggi potete trovare i nostri report, update, analisi solo sul blog chiuso tradingupdown.blogspot.it. Leggi qui per maggiori dettagli.

Scritto il alle 20:19 da [email protected]

>Domani primo giugno parte il nuovo blog chiuso, riservato alle persone invitate e autorizzate all’accesso, chiamato Tradingupodwn!!!Lo trovate all’indirizzo http:// tradingupdown.blogspot.it. Per poter essere invitati e autorizzati all’accesso leggete qui.Il primo report pubblicato sarà su Saipem!!!

Scritto il alle 18:28 da [email protected]

>Come vi abbiamo annunciato nei giorni scorsi, abbiamo preparato un questionario per sapere cosa pensano i lettori di Diario di un trader e i nostri seguaci su Facebook  del pop up trading, chiedendo loro di rispondere ad alcune domande, e, soprattutto, … Continua a leggere

Scritto il alle 15:16 da [email protected]

>Abbiamo deciso di realizzare un questionario per tutti i nostri lettori (e sono tanti) che in questi mesi ci hanno fatto ( e ovviamente a quelli che lo faranno) richiesta via mail.Questo perchè vogliamo sapere cosa pensate, prima di decidere … Continua a leggere

Scritto il alle 17:16 da [email protected]

>Come annunciato settimana scorsa, Diario di un trader nella giornata di domani e giovedi sarà a Rimini, all’Itforum.Non sarò presente il 24 maggio perchè impegnato altrove.Chiunque voglia incontrarmi, tempo permettendo, mi contatti a [email protected]

Scritto il alle 21:14 da Wild Weasel

>Come evidenziato dal grafico settimanale, che parte dal movimento di rialzo dell’oro, iniziato nel 2002 dopo una lunghissima fase di congestione, per ben 11 anni non si era mai assistito a un cross ribassista della ema a 25 sulla ema … Continua a leggere

Scritto il alle 13:34 da [email protected]

>Proprio nella giornata di ieri abbiamo ringraziato i nostri lettori per il traguardo raggiunto dal nostro Diario di un trader in appena 4 mesi e mezzo.Siamo davvero orgogliosi di questi numeri, raggiunti in così poco tempo partendo praticamente da zero.Come … Continua a leggere

Scritto il alle 09:09 da [email protected]

>Vi abbiamo parlato di Maurizio Piglia qualche giorno fa qui, segnalandovi un suo articolo.Oggi invece si tratta di un consiglio di visione, con una sua intervista da non perdere, anche per le caratteristiche tipiche e uniche del personaggio, davvero apprezzabili.L’intervista … Continua a leggere

Scritto il alle 11:37 da [email protected]

>Prendiamo spunto da una mail di un nostro lettore di Salerno per chiarire alcune cose importanti, visto che sempre più frequentemente stanno arrivando input di questo tipo via mail e skype.”Ciao Updown, sono Francesco, ti scrivo da Salerno…………..Ho seguito operativamente … Continua a leggere

Articoli dal Network di Finanza.com
Sembrava una settimana piatta e forse persin noiosa. In realtà è stata ricchissima di spunti che spesso l'occhio del trader non ha colto. Ma l'intermarket ha colto eccome. L'azionario USA ha continuato
Per fare un quadro tecnico e ciclico sul futures Dax, presento il Battleplan Biennale che per ora sembra rispettato con buona precisione. Dovrebbe essere in partenza il sesto Intermestrale che, rispetto al MIB,
Oggi rifacciamo il punto sul lungo periodo dell'FTSEMIB, il quale ha visto partire l’ultimo Intersemestrale formato da due Intermestrali in corrispondenza della linea verticale gialla di destra, che sarebbe do
Oggi analizzeremo il mercato americano più importante, ovvero l’S&P500. Nell’immagine si nota il Battleplan del ciclo Biennale che è abbastanza fedele all’andamento dei prezzi, ad eccezione dell’u
Maggiore consumo di carburante, anomalie e perdita di potenza al motore. Sarebbero queste le più frequenti anomalie riscontrate da quasi metà degli oltre 10mila automobilisti europei che finora hanno porta