>IERI L’ARTICOLO SU AUSTERITA’ E SOCIALIZZAZIONE DELLE PERDITE DEL SISTEMA BANCARIO!!! OGGI VENIAMO A SAPERE CHE…..

Scritto il alle 00:28 da [email protected]

>Proprio nella giornata di ieri avevamo fatto un articolo, anche piuttosto provocatorio, che tanto riscontro di pubblico aveva avuto, sulla austerità, imposta come male necessario invocato da tutti, soprattutto per i paesi periferici europei (vedi qui ).



 In riferimento al fatto che lo spread fosse nettamente rientrato su valori più bassi, rispetto all’estate scorsa, solo grazie all’intervento “doppio”- diretto, della BCE, e indiretto, tramite le banche italiane – di Draghi , e non certo per le mirabolanti capacità del premier ancora in carica Monti, che invece si è vantato e si vanta tuttora di essere stato l’unico artefice di questo, avevamo aggiunto che molti degli acquisti dei nostri titoli di stato erano delle nostre stesse banche, che, nonostante i bilanci già pericolosamente traballanti e le sofferenze in fortissimo aumento negli ultimi mesi, si sono caricate ulteriormente di BTP, da poter dare in garanzia alla BCE in cambio di ulteriore liquidità.

La cifra raggiunta è da capogiro, record storico assoluto , secondo Banca d’Italia: 351,6 mld di euro. Fonte: Reuters.

Se volete avere maggiori dettagli, leggetevi l’ultimo bollettino, fresco fresco di stampa, di Banca d’Italia.

Pensate che solo a novembre 2011, ossia quando Monti si è insediato a capo del governo, su pressioni europee e senza essere votato da nessuno, la cifra era intorno ai 200 mld.
Nel gennaio 2009 era poco sopra i 100 mld!!!

Più cresce il rischio-paese, più le nostre banche si stanno caricando di titoli di stato italiani!!!
Vi sentite sempre più sicuri, vero???
La logica è semplice: questo è l’unico modo per le banche di recuperare denaro fresco,  di cui  hanno disperatamente bisogno, evitando cosi il più a lungo possibile di dover ricorrere ad aumenti di capitale, che sarebbero devastanti nel contesto attuale di mercato.

Fino a quando la situazione continuerà a non sfuggire di mano alle banche centrali, tutto filerà liscio. Il grande esperimento continua!!!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
Tutti con l’attenzione rivolta al differenziale di rendimento 10y-2y. Altri invece preferiscono affidarsi al 10y-3m. Altri ancora quasi in “stile Barbell” monitorano con attenzione il 30y-3m. Ok, facc
Un weekend all'insegna del plastic free con centinaia di eventi previsti in tutta Italia, dalla Liguria alla Sicilia, per la prima Giornata Nazionale dell'Appennino, che si celebra sabato 15 e domenica 16 gi
America first again. A qualunque costo, con qualunque mezzo. E noi siamo più grandi e potenti degli altri e quindi possiamo permetterci di fare la voce grossa nei confronti di tutti. Queste parole un po
Ftse Mib: l'indice italiano è riuscito a superare il ritracciamento di Fibonacci del 38,2% a 20.471 punti di tutto l'uptrend avviato a dicembre 2018. Il prossimo obiettivo di breve sono i 20.700 punti. Con il b
Fra il rapporto annuale sullo Stato Sociale fatto dall’Università la Sapienza il 29 maggio scorso e prima di quello sulla Sanità Integrativa del Welfare day e Censis del 13 giugno corrente, si incastra la re